Zoobs ed ElmonX collaborano: l’esclusiva collezione NFT verrà rilasciata in occasione del 12° anniversario di matrimonio di Kate Middleton e del principe William

Zoobs ed ElmonX collaborano: l'esclusiva collezione NFT verrà rilasciata in occasione del 12° anniversario di matrimonio di Kate Middleton e del principe William


ElmonX lancia la tanto attesa collezione NFT: “God Save the Future Queen”
e opere d’arte “King of Pop” trasformate in esclusivi oggetti da collezione digitali.

Londra, Regno Unito, 25 aprile 2023, On 29 aprile2023, ElmonX, con sede a Londra, Regno Unito, lancerà la sua attesissima collezione ZOOBS NFT, in coincidenza con il 12° anniversario di Kate Middleton e del Principe William, così come il 12° anniversario dell’originale “God Save the Future Queen and King of Edizioni pop’ svelate alla galleria dell’Opera.

Gli ZOOBS originali sono stati acquistati da Dolce & Gabbana ed esposti alla galleria di Bond Street per 6 mesi dopo essere stati presentati dalla BBC. Successivamente, sono stati presentati nel negozio di abbigliamento maschile di Dolce & Gabbana in Bond Street durante l’inaugurazione, alla presenza di celebrità come Kylie Minogue e Roberto Bolle. La collezione ZOOBS è rimasta nel negozio per ben 7 anni.

Le importanti uscite NFT di ElmonX includono: la Gioconda di Leonardo da Vinci, La notte stellata di Vincent van Gogh e artisti di fama mondiale come: Patrick Hughes e Cécile Plaisance.

A proposito di Zoob

Zoobs Ansari, artista britannico di origini indiane e pakistane, attinge all’esperienza personale per esplorare l’ossessione della società per la perfezione fisica, la cultura popolare e la celebrità. Le sue opere, che includono fotografia, audio, video, scultura e performance, riflettono le influenze dell’arte, della moda, del cinema e della musica. Le esperienze dell’infanzia di Zoobs, inclusa la morte improvvisa del padre e le lotte per l’assimilazione in diversi ambienti culturali, lo hanno profondamente influenzato e hanno alimentato la sua espressione artistica.

Dopo una carriera nella fotografia commerciale, Zoobs è passato a un lavoro più personale, sperimentando tecniche miste e creando ritratti unici che hanno raccolto consensi. Ispirato da Warhol, il recente lavoro di Zoobs approfondisce le conseguenze di un’ossessiva ricerca della fama nell’era dei social media.

Nella collezione Zoobs ci sono quattro diversi collezionabili digitali:

Gli oggetti da collezione che fanno parte della collezione ZOOBS includono:

Dio salvi la futura regina Edizioni originali 333.

re del pop Edizioni originali 333.

Dio salvi la futura regina Prova d’artista inclusa una stampa fisica 13 edizioni.

re del pop Prova d’artista inclusa una stampa fisica 13 edizioni.

La proprietà dell’edizione Artist Proof sblocca una stampa limitata ZOOBS firmata a mano fisica utilizzando carta pesante 100% cotone che presenta un rivestimento a getto d’inchiostro opaco premium, che soddisfa i più elevati standard del settore per densità, gamma di colori, gradazione del colore e nitidezza dell’immagine.

A proposito di La goccia

Dio salvi il futuro regina e re del pop:

Nel 2011, l’artista britannico Zoobs Ansari ha creato due opere d’arte a tecnica mista intitolate “God Save the Future Queen” e “King of Pop”, con il principe William e Kate Middleton, ora il principe e la principessa del Galles. Misurando 48 pollici x 36 pollici, queste opere sono state create su legno, combinando immagini digitali, montaggio di lettere e la pittura caratteristica di Zoobs. Facevano parte di una serie di opere che chiamava “rotoli”, che iniziò a creare su legno dopo aver inizialmente utilizzato carta patinata pesante.

Le opere sono state incorniciate in cornici vittoriane che aggiungono 12 pollici alla loro dimensione e sono state svelate in una galleria a Londra, generando copertura mediatica globale e alla fine sono state acquisite da Dolce & Gabbana. Anche le stampe in edizione limitata sono state rilasciate e sono andate esaurite entro una settimana. Ispirati all’artwork del disco in vinile dei “Sex Pistols”, i lavori saranno ora pubblicati come NFT interattivi in ​​occasione del 12° anniversario di matrimonio del Principe e della Principessa del Galles, circa 12 anni dopo la loro prima creazione.

A proposito di ElmonX

ElmonX utilizza un database blockchain immutabile e decentralizzato per il monitoraggio delle risorse digitali. I collezionisti possono interagire con gli NFT attraverso la realtà aumentata e le app mobili sono disponibili in versione beta per consentire agli utenti di prenotare i nomi utente.

Le app di ElmonX sono attualmente disponibili per il download in versione beta e sono progettate per migliorare l’esperienza di raccolta di NFT per prodotti con licenza, arte, prodotti digitali, animazioni ed esperienze.

Come acquistare

È possibile accedere alla raccolta NFT su https://elmonxplus.com/ in base all’ordine di arrivo. Ogni individuo può acquisire fino a 3 NFT per oggetto da collezione originale, con un massimo di 1 edizione Artist Proof consentita per ciascuno.

Data di lancio di ZOOBS NFT: Sabato 29 aprile 9:00 PT (17:00 BST)

Disponibile su: https://elmonxplus.com/

Per rimanere aggiornato, segui ElmonX sui social media: https://linktr.ee/elmonx

Contatto con i media:

ElmonX

All’attenzione di: Relazioni con i media

Londra, Regno Unito

support@elmonx.com

Ultime News
Padroneggiare l'integrazione di Salesforce CRM: 11 strategie essenziali per il successo!
Padroneggiare l'integrazione di Salesforce CRM: 11 strategie essenziali per il successo!
Come utilizzare gli NFT nell'istruzione per monitorare e premiare i risultati accademici
Come utilizzare gli NFT nell'istruzione per monitorare e premiare i risultati accademici
Il Metaverse Browser di Somnia: una porta verso la società virtuale
Il Metaverse Browser di Somnia: una porta verso la società virtuale
NFT nella verifica delle credenziali accademiche: migliorare la sicurezza e l'accessibilità
NFT nella verifica delle credenziali accademiche: migliorare la sicurezza e l'accessibilità
Stage virtuali nel Metaverso: sono il futuro per gli studenti universitari?
Stage virtuali nel Metaverso: sono il futuro per gli studenti universitari?