Yuga Labs presenta il wrapper CryptoPunks721 per facilitare il trading NFT

Yuga Labs presenta il wrapper CryptoPunks721 per facilitare il trading NFT


Yuga Labs sta cercando di semplificare il processo di scambio di oggetti da collezione CryptoPunks. La società ha presentato un nuovo wrapper chiamato CryptoPunks721, con l’obiettivo di semplificare le transazioni che coinvolgono questi NFT coniati per primi.

Problemi di trading NFT precedenti al 2018

I CryptoPunk, coniati inizialmente nel 2017 prima dell’adozione su vasta scala dello standard ERC-721 nel gennaio 2018, sono famosi per essere tra i pionieri nello spazio NFT. Tuttavia, le loro radici operative in un panorama pre-sviluppo rappresentano una sfida per i moderni mercati digitali. Prima che questi NFT vintage possano essere scambiati, devono essere sottoposti a un processo chiamato “wrapping”.

In sostanza, il confezionamento costituisce la creazione di un token equivalente o clone in valore, mentre il token originale rimane saldamente sotto la custodia di un organismo di custodia. Anche se questo sembra essere un passo relativamente diretto, corrisponde ad una serie di transazioni, che comportano costi operativi sostanzialmente elevati.

Fonte: Depositphotos

Involucro CryptoPunks721

Riconoscendo questi ostacoli, Yuga Labs ha creato la soluzione del wrapper CryptoPunks721. Funzionando senza autorizzazione, utilizza il contratto intelligente PunksData di Larva Labs per l’accesso ai metadati on-chain. Il concetto di questo nuovo wrapper è quello di affrontare gli inconvenienti consentendo sia il wrapper che il unwrapping dei token C721 all’interno di un’unica transazione, riducendo quindi drasticamente le tariffe del gas associate.

La settimana scorsa, Yuga ha finalizzato una serie di contratti interconnessi che sbloccano nuove possibilità nei nostri progetti.

Inizieranno in modo semplice, ma sono progettati per consentire l’evoluzione nel tempo.

Presentazione: la tua scorta.

1/🧵 pic.twitter.com/lI5L0eapZQ

– esci (👀,🦄) (@0xQuit) 20 dicembre 2023

Il risultato è un processo semplificato ed economico per il trading di NFT derivati ​​dall’iconica collezione CryptoPunks. Semplificando le operazioni necessarie per l’inclusione di questi token sulle principali piattaforme, Yuga Labs compie un passo significativo verso la risoluzione delle inefficienze legate agli NFT. Di conseguenza, questa strategia potrebbe creare un ambiente più accogliente per i nuovi partecipanti alla scena del trading NFT, consolidando ulteriormente il ruolo dell’azienda come figura di spicco in questo mercato in espansione.

In attesa

Il wrapper CryptoPunks721 di Yuga Labs è ancora un’altra indicazione di come le entità all’interno dell’ecosistema blockchain siano alla ricerca di metodi innovativi per migliorare l’esperienza dell’utente. Facilitando l’interazione tra vecchi e nuovi standard, questa mossa rafforza l’impegno di Yuga Labs nel rendere gli oggetti crittografici da collezione più accessibili e gestibili per ogni potenziale appassionato.

Il precedente stabilito da Yuga Labs è destinato a far evolvere i meccanismi del trading NFT e potrebbe potenzialmente innescare un’ondata di innovazioni simili volte a ottimizzare l’intersezione degli standard emergenti dei token digitali.



Ultime News
Somnia lancia l'app Playground per potenziare i creatori del Metaverso
Somnia lancia l'app Playground per potenziare i creatori del Metaverso
Transazioni immobiliari dirette Sandbox: ora disponibili sul sito Web Sandbox
Transazioni immobiliari dirette Sandbox: ora disponibili sul sito Web Sandbox
L'Attacco su Titano si espande nel Metaverso Sandbox
L'Attacco su Titano si espande nel Metaverso Sandbox
Sbloccare il Metaverso: come Web3 sta dando forma al futuro dei giochi online
Sbloccare il Metaverso: come Web3 sta dando forma al futuro dei giochi online
Gli occhiali olografici di Meta per trasformare l'interazione digitale
Gli occhiali olografici di Meta per trasformare l'interazione digitale