UMverse e Engage: ridefinire l’istruzione con VR e AR

UMverse e Engage: ridefinire l'istruzione con VR e AR


L’Università di Miami (UM) ha compiuto un passo avanti nel rivoluzionare l’istruzione e le conferenze professionali implementando UMverse. Questa iniziativa integra le tecnologie emergenti nei suoi ambienti di apprendimento e ricerca. In collaborazione con ENGAGE, una piattaforma di calcolo spaziale SaaS Enterprise, l’UM ha ospitato una conferenza sull’applicazione della realtà virtuale (VR) e della realtà aumentata (AR) nel settore sanitario.

UMverse: ridefinire l’istruzione

Recentemente, Engage ha collaborato con l’Università di Miami per ospitare una conferenza innovativa, in collaborazione con la Virtual Reality/Augmented Reality Association (VRARA). La conferenza, alla quale hanno partecipato quasi 100 professionisti, si è concentrata su come le tecnologie immersive come la realtà virtuale e aumentata vengono utilizzate nel settore sanitario.

UMverse non significa solo adottare le tecnologie più recenti; si tratta di trasformare le metodologie educative. Andando oltre gli strumenti tradizionali come libri di testo e video, UMverse offre esperienze e simulazioni coinvolgenti e multisensoriali che migliorano l’apprendimento personalizzato e la cura del paziente attraverso la ricerca avanzata. Con oltre 40 corsi che già incorporano la piattaforma ENGAGE, la messaggistica unificata sta aprendo la strada all’utilizzo della tecnologia VR per l’istruzione.

Fonte IMPEGNA

La piattaforma XR di ENGAGE è diventata un punto fermo della messaggistica unificata, non solo per l’istruzione ma anche nei programmi di formazione specializzati. Ad esempio, gli studenti di medicina del Bascom Palmer Eye Institute utilizzano un’applicazione sviluppata da ENGAGE per apprendere come utilizzare le lampade a fessura per gli esami della vista. Questa applicazione pratica della realtà virtuale nella formazione medica evidenzia l’efficacia della piattaforma nel migliorare i risultati formativi.

Modello a doppia frequenza

Una caratteristica unica della recente conferenza UMverse è stato il suo modello a doppia partecipazione. Mentre molti hanno partecipato fisicamente presso il centro congressi dell’Università di Miami Lakeside, i partecipanti internazionali hanno partecipato virtualmente attraverso la piattaforma ENGAGE. Questa configurazione di conferenza ibrida esemplifica il futuro, in cui la presenza fisica e virtuale si fondono insieme.

Secondo Kim Grinfeder, presidente del dipartimento di media interattivi, “il nostro obiettivo era quello di avere il maggior numero possibile di partecipanti alla conferenza per scambiare conoscenze su AR e VR; riconosciamo che non tutti possono partecipare di persona. Pertanto, abbiamo scelto un’opzione di partecipazione remota utilizzando la realtà virtuale, divergendo dalla tradizionale videoconferenza per offrire un’esperienza più coinvolgente. Inoltre, abbiamo deciso di utilizzare la stessa piattaforma di calcolo spaziale già in uso nella nostra scuola per scopi didattici”.

Con l’evoluzione di Internet verso un’esperienza 3D in tempo reale, le conferenze virtuali stanno diventando sempre più popolari. La piattaforma ENGAGE sembra offrire un’esperienza più coinvolgente rispetto allo streaming video tradizionale consentendo ai partecipanti di interagire in una sala conferenze virtuale, interagire con i relatori e partecipare attivamente alle discussioni da luoghi remoti.

Ultime News
Padroneggiare l'integrazione di Salesforce CRM: 11 strategie essenziali per il successo!
Padroneggiare l'integrazione di Salesforce CRM: 11 strategie essenziali per il successo!
Come utilizzare gli NFT nell'istruzione per monitorare e premiare i risultati accademici
Come utilizzare gli NFT nell'istruzione per monitorare e premiare i risultati accademici
Il Metaverse Browser di Somnia: una porta verso la società virtuale
Il Metaverse Browser di Somnia: una porta verso la società virtuale
NFT nella verifica delle credenziali accademiche: migliorare la sicurezza e l'accessibilità
NFT nella verifica delle credenziali accademiche: migliorare la sicurezza e l'accessibilità
Stage virtuali nel Metaverso: sono il futuro per gli studenti universitari?
Stage virtuali nel Metaverso: sono il futuro per gli studenti universitari?