Tutto ciò che devi sapere sui token non fungibili (NFT)

Tutto ciò che devi sapere sui token non fungibili (NFT)


Ammettiamolo: il mondo dei collezionabili digitali è uno di cui molti di noi sono venuti a conoscenza solo di recente. In effetti, è ancora così nuovo che ci sono pochissime persone che capiscono anche solo di cosa si tratta o perché potrebbero voler acquisire token non fungibili (NFT).

Se hai già familiarità con alcuni dei concetti di base alla base degli NFT e vuoi passare direttamente alle informazioni sulla loro relazione con altri asset del mercato delle criptovalute, ti forniremo anche una rapida carrellata.

Cosa sono i token non fungibili (NFT)?

I token non fungibili (NFT) sono risorse digitali uniche che non possono essere sostituite o rimpiazzate da altri token. Ciò significa che non sono intercambiabili, quindi non puoi semplicemente dare a qualcuno il tuo NFT e aspettarti che lo accetti.

Gli NFT possono essere:

  • di proprietà di un privato o di una società
  • utilizzato come valuta su un’altra blockchain
  • comprati e venduti nei mercati secondari
  • usati come oggetti da collezione

Significa anche che ogni NFT è divisibile in unità più piccole, ma non fungibile con altri token. Se possiedi un’oncia d’oro, non importa se il pezzo della persona successiva pesa leggermente più o meno del tuo; entrambi valgono ancora la stessa cifra perché hanno lo stesso valore come unità intera.

Infine, a differenza delle valute fungibili come USD o EURO che possono essere facilmente suddivise in unità più piccole (centesimi), rendendole più facili per le transazioni che coinvolgono piccoli importi; i token non fungibili non possono essere scomposti in parti più piccole perché la loro utilità risiede nella loro unicità individuale, come possedere un dipinto raro o una carta da gioco di carte collezionabili.

Come funzionano gli NFT?

Gli NFT sono una rappresentazione digitale di un asset fisico.

Gli NFT non sono fungibili perché sono unici e non possono essere scambiati con un altro NFT. Ciò significa che quando acquisti un NFT, lo possiedi per sempre: non puoi scambiarlo o venderlo di nuovo (a meno che il creatore non decida di consentirlo).

I token non fungibili funzionano un po’ come oggetti da collezione, ognuno dei quali è unico. In alcuni casi, questi token univoci sono legati a qualcosa che può essere distinto e verificato, come l’accesso a un file digitale off-chain o un particolare URL sul web. In altri casi sono legati a cose che non possono essere distinte e verificate nel mondo fisico, come la rappresentazione digitale della proprietà esclusiva di un nome o di una parola in un gioco.

Usi di NFT

Gli NFT consentono ai suoi utenti di creare risorse digitali uniche che sono probabilmente rare e che possono essere trasferite su una blockchain. Ciò significa che gli utenti possono prendere qualsiasi tipo di risorsa digitale come un token, un badge o un’opera d’arte e trasformarla in qualcosa che può essere posseduto e scambiato da chiunque, in modo sicuro e trasparente, senza la necessità di un’autenticazione di terze parti.

Un proprietario di un NFT potrebbe usarlo come un modo per dimostrare la proprietà di un altro bene. Ad esempio, supponi di possedere diversi oggetti da collezione unici di cui desideri tenere traccia utilizzando la tecnologia blockchain. Puoi creare un NFT per ogni oggetto e poi archiviarlo in un portafoglio digitale che applica attributi diversi a ciascun token a seconda di ciò che rappresenta. Questo sistema rende più facile tenere traccia del tuo inventario e dimostra la proprietà senza che tu debba prendere possesso fisico del bene sottostante.

Gli NFT sono stati utilizzati per verificare l’autenticità nel mondo dell’arte sin dagli anni ’90. Ogni token è generato da un artista e contiene informazioni sul nome del pezzo, la sua data di creazione e un hash crittografico che ne identifica il proprietario. In questo modo, ogni token è unico e può essere ricondotto al suo proprietario originale.

Quando si tratta di arte, la provenienza è un fattore importante nella valutazione di un’opera d’arte, al fine di garantire che il dipinto non sia stato rubato o acquisito in modo improprio. L’uso di NFT in questo caso migliora il sistema attuale fornendo la prova che il dipinto che vedi online o di persona è passato di mano da un proprietario all’altro nel tempo.

In che modo gli NFT sono diversi dalla criptovaluta?

La prima e più evidente differenza tra NFT e criptovalute è che gli NFT non hanno un prezzo. Questo è il risultato delle loro differenze fondamentali nel design e nello scopo. Le criptovalute sono progettate per essere negozi alternativi di rapporto qualità-prezzo, operando come mezzo di scambio di beni, servizi o altre valute, quindi il prezzo, incluso il prezzo BLUR, cambia sempre.

Gli NFT rappresentano un token di proprietà su un oggetto digitale o una licenza per utilizzare un oggetto. Non sono fungibili perché ognuno è unico e ha i suoi attributi e la sua storia. La criptovaluta, invece, rappresenta il denaro: gettoni fungibili che possono essere trasferiti da persona a persona.

Gli NFT sono una risorsa digitale unica. La criptovaluta, invece, è fungibile. Ciò significa che tutte le unità di criptovaluta, inclusi Bitcoin, Ethereum e coppie di trading come VRA USDT possono essere facilmente scambiate l’una con l’altra.

Gli NFT sono diversi dalle criptovalute anche perché non hanno un valore intrinseco: ad esempio, gli NFT come i Cryptokitties non hanno nemmeno alcun uso nel mondo reale al di fuori del gioco. Ogni Cryptokitty vale solo quello che le persone pagheranno per esso; più precisamente, anche se qualcuno vuole acquistare il tuo Cryptokitty sul mercato, non c’è alcuna garanzia che la sua offerta venga accettata in un dato giorno.

La criptovaluta ha un valore intrinseco perché ogni unità è supportata da una determinata quantità di oro o altre risorse fisiche, ad esempio dollari ed euro sono supportati dalle economie dei rispettivi paesi. La maggior parte delle criptovalute ha anche applicazioni nel mondo reale: le persone le usano come processori di pagamento, facilitatori del commercio internazionale (perché possono sfuggire alle commissioni bancarie) e come veicoli di investimento (come le azioni).

Ragioni per possedere NFT

Autorizza gli artisti

Per cominciare, gli NFT danno potere agli artisti consentendo loro di creare opere digitali uniche da zero. È molto più di questo però. Gli artisti ora possono effettivamente possedere le loro creazioni e avere una vera proprietà sulla loro proprietà intellettuale. Supponi di essere un artista che ha realizzato un’opera d’arte incredibile.

Con gli NFT, ora puoi assegnare questa arte alla Blockchain di Ethereum e utilizzarla come primo passo per creare i tuoi oggetti da collezione crittografici o opere d’arte digitale. Potresti venderlo o regalarlo come regalo digitale a qualcun altro che apprezza il tuo lavoro o vorrebbe possederlo.

Collezionabilità

Gli NFT sono collezionabili e unici. Nel mondo degli NFT, ogni token è unico, il che significa che puoi possederne una o più copie. Gli NFT hanno anche edizioni limitate, quindi se stai cercando un token specifico e ne sono rimasti solo 20 in circolazione, questo lo rende ancora più prezioso dei token NFT medi, specialmente se la sua rarità lo rende difficile da trovare.

Infine, poiché ogni NFT è tracciabile su un registro blockchain di Ethereum, saprai sempre esattamente quante copie esistono in un dato momento, nonché da dove provengono e dove sono state da quando sono state create.

Investimento

Gli NFT sono una grande opportunità di investimento. Possono essere scambiati con altre criptovalute, venduti con valuta fiat e persino venduti con altri NFT.

Se stai cercando di entrare nello spazio crittografico ma non vuoi preoccuparti di conservare le tue monete o token negli scambi, gli NFT potrebbero essere ciò di cui hai bisogno. Non richiedono alcuna conoscenza tecnica o abilità avanzate; tutto ciò che serve è un indirizzo di portafoglio e un po’ di soldi.

Comunità

Gli NFT sono un ottimo modo per entrare in contatto con altre persone. Se stai cercando di incontrare nuove persone o semplicemente vuoi esprimere te stesso, gli NFT possono essere usati come un modo per mostrare il tuo sostegno a una causa e mostrare apprezzamento per qualcuno. Ad esempio, se qualcuno realizza un fantastico disegno del tuo personaggio preferito nel suo colore preferito, potrebbe venderlo sulla blockchain come NFT. A sua volta, questo potrebbe ispirare altri artisti che amano lo stesso personaggio o lo stesso schema di colori.

Ultime News
Padroneggiare l'integrazione di Salesforce CRM: 11 strategie essenziali per il successo!
Padroneggiare l'integrazione di Salesforce CRM: 11 strategie essenziali per il successo!
Come utilizzare gli NFT nell'istruzione per monitorare e premiare i risultati accademici
Come utilizzare gli NFT nell'istruzione per monitorare e premiare i risultati accademici
Il Metaverse Browser di Somnia: una porta verso la società virtuale
Il Metaverse Browser di Somnia: una porta verso la società virtuale
NFT nella verifica delle credenziali accademiche: migliorare la sicurezza e l'accessibilità
NFT nella verifica delle credenziali accademiche: migliorare la sicurezza e l'accessibilità
Stage virtuali nel Metaverso: sono il futuro per gli studenti universitari?
Stage virtuali nel Metaverso: sono il futuro per gli studenti universitari?