Trova il nuovo social game Web3 di Satoshi Lab: Gas Hero

Trova il nuovo social game Web3 di Satoshi Lab: Gas Hero


Il creatore dell’app per il fitness STEPN, Find Satoshi Lab, ha recentemente annunciato il suo prossimo social game Web3 “Gas Hero”. Questa nuova avventura è prevista per il rilascio entro la fine dell’anno, presentando un altro esempio della crescente integrazione della tecnologia blockchain nel mondo dei giochi.

Oltre a promuovere “Gas Hero”, FSL ha anche rivelato un’interessante opportunità per i giocatori creativi. La società prevede di distribuire circa 2 milioni di token GMT a individui che contribuiscono con creazioni e design di avatar straordinari, denominati “eroi”. GMT, un token di governance basato su Solana, è parte integrante della piattaforma STEPN – esercizio dApp, in cui gli utenti guadagnano un token di utilità chiamato “GST” semplicemente camminando o correndo.

Gas Hero: uno sguardo al gameplay e all’ambientazione

“Gas Hero” è descritto come un gioco avvincente in cui i giocatori raccolgono NFT per competere per fama, ricchezza e potere. Il gioco mira a sfruttare il decentramento, con aspetti come il voto della comunità che fanno parte del gameplay. Allo stesso tempo, i token GMT verranno utilizzati per il trading di asset tra i giocatori.

Ambientato in un mondo post-apocalittico nell’anno 2084, “Gas Hero” è un gioco di fantascienza in cui i giocatori combattono per salvare l’umanità e ripristinare l’ordine dopo un devastante attacco nucleare orchestrato dall’intelligenza artificiale (IA). Il “gas” in “Gas Hero” riguarda il gas naturale che fa funzionare il laboratorio di clonazione del gioco.

Mentre la battaglia e gli elementi strategici sono stati accennati, l’intero scopo del gioco deve ancora essere svelato. FSL ha pianificato di introdurre gradualmente il contenuto del gioco in sette segmenti.

Il chief operating officer (COO) dell’azienda, Shiti Manghani, ha fatto luce sugli aspetti multiplayer e sulla componente social del gioco. Sottolineando l’importanza di perfezionare l’esperienza utente e l’interfaccia (UI) del gioco.

Progetta i tuoi Genesis Heroes

Trova Satoshi Lab e l’espansione nel mercato NFT

Oltre i confini di STEPN, lo scorso novembre Find Satoshi Lab ha ampliato la sua portata nel mercato NFT, lanciando “MOOAR”, un mercato NFT di appartenenza che supporta multi-chain. La funzionalità Launchpad di MOOAR è progettata per scoprire promettenti progetti NFT del futuro che si estendono oltre l’immagine del profilo (PFP) e offrono un’utilità significativa. I membri MOOAR hanno l’opportunità di far parte di questo processo di esplorazione attraverso il voto della comunità.

Per quanto riguarda il concorso di creazione di avatar in-game in corso, dovrebbe concludersi l’8 agosto. I partecipanti selezionati non riceveranno solo premi in denaro. Tuttavia, avranno anche diritto a una royalty del creatore del 2% dall’NFT dell’eroe in base al loro design.

In conclusione, le recenti mosse di Find Satoshi Lab illuminano una traiettoria avvincente nel panorama dei giochi. Con “Gas Hero”, non stanno solo lanciando un gioco, stanno costruendo un’arena digitale in cui la blockchain incontra la creatività. Questa iniziativa ridefinisce il ruolo dei giocatori, invitandoli a plasmare il mondo in cui giocano premiando il loro ingegno con i token GMT.

Ultime News
Padroneggiare l'integrazione di Salesforce CRM: 11 strategie essenziali per il successo!
Padroneggiare l'integrazione di Salesforce CRM: 11 strategie essenziali per il successo!
Come utilizzare gli NFT nell'istruzione per monitorare e premiare i risultati accademici
Come utilizzare gli NFT nell'istruzione per monitorare e premiare i risultati accademici
Il Metaverse Browser di Somnia: una porta verso la società virtuale
Il Metaverse Browser di Somnia: una porta verso la società virtuale
NFT nella verifica delle credenziali accademiche: migliorare la sicurezza e l'accessibilità
NFT nella verifica delle credenziali accademiche: migliorare la sicurezza e l'accessibilità
Stage virtuali nel Metaverso: sono il futuro per gli studenti universitari?
Stage virtuali nel Metaverso: sono il futuro per gli studenti universitari?