Tokenizzazione del vino: VIK cileno adotta l’approccio NFT

Tokenizzazione del vino: VIK cileno adotta l'approccio NFT


Il mondo digitale continua a mescolarsi con le nostre realtà fisiche, e da nessuna parte questo è più evidente che nell’aumento degli NFT in tutti i settori. Dall’arte e dalla musica allo sport e all’alcol, gli NFT stanno creando scalpore. L’industria degli alcolici, in particolare, sta assistendo a un’intersezione di tecnologia e tradizione mentre le bottiglie vengono tokenizzate per garantire l’autenticità e offrire ricompense uniche.

Azienda vinicola VIK: pioniere degli NFT del vino in Cile

Un giocatore in questa carica innovativa è VIK, la prima azienda vinicola in Cile a tokenizzare i suoi prodotti. Al momento dell’acquisto del VIK NFT, i proprietari hanno il duplice vantaggio di scambiare il proprio asset digitale o di riscattarlo per acquisire l’oggetto fisico, in questo caso l’ambito doppio magnum di VIK 2018. Un aspetto interessante di questi NFT del vino è la tracciabilità fornita dal token digitale, garantendo all’acquirente la completa trasparenza sull’ubicazione del vino. VIK è stata premiata come la migliore azienda vinicola cilena nella lista dei “Migliori vigneti del mondo 2023” e si è assicurata il terzo posto tra le 50 migliori aziende vinicole del mondo.

Tuttavia, il vero fascino risiede nella firma digitale univoca che ogni NFT possiede. Questa autenticità aumenta l’appeal del prodotto nei mercati in cui il valore da collezione è fondamentale, come il vino pregiato. Gli acquirenti che investono in un NFT ricevono un token digitale univoco, una prova incontrovertibile della proprietà del loro prodotto, garantendo che rimanga esente da contraffazione o manipolazione.

Fonte Cantina VIK

Conservazione e cura delle bottiglie di vino tokenizzate

Coloro che si interrogano sullo stoccaggio fisico dei doppi magnum tokenizzati rimangono nella cura del vigneto di VIK, supervisionato dal capo enologo Cristian Vallejo. Dal momento dell’acquisto, questi vini ricevono tutte le cure specialistiche che la loro cantina richiede fino a quando il proprietario decide di reclamarli.

Il vino scelto per la tokenizzazione è l’acclamata edizione 2018 di VIK. Amplificando il suo fascino, questa edizione limitata sarà disponibile solo come NFT, direttamente dalla piattaforma digitale di VIK o per i visitatori della cantina Millahue. Acquisto al dettaglio tradizionale? Non un’opzione. Per quanto riguarda il costo, gli NFT costano 175 MATIC, secondo il loro sito web. In base agli attuali tassi di cambio, si tratta di circa £108.

Attendibilità degli NFT tramite Blockchain

Dietro ogni NFT si trova la solida struttura della tecnologia blockchain. A differenza dei database convenzionali gestiti da un’unica autorità, le blockchain operano attraverso una rete di computer, ognuno dei quali detiene una copia identica del libro mastro. La natura decentralizzata richiede il consenso a livello di rete per accettare le modifiche, garantendo l’integrità dei dati aggiuntivi. Questa robusta sicurezza ha trovato una trazione significativa nel dominio degli alcolici, come evidenziato dal numero crescente di iniziative supportate da blockchain.

La natura immutabile della tecnologia blockchain è ciò che rende gli NFT così affidabili. La creazione di un NFT vede le sue informazioni, dalla sua origine e storia di proprietà ad altri dettagli essenziali, archiviate in modo sicuro sulla blockchain. Ciò garantisce la distinzione dell’NFT, la sua provenienza rintracciabile con incrollabile certezza, conferendo un livello di autenticità senza pari.

Mentre osserviamo l’intrigante miscela della tradizione secolare della vinificazione con la tecnologia all’avanguardia, è evidente che l’onda Web3 sta guadagnando slancio. Con iniziative come le bottiglie tokenizzate di VIK, l’adozione dei concetti Web3 sta accelerando, rimodellando le industrie e il modo in cui percepiamo valore e autenticità. Mentre i regni digitale e fisico continuano a intrecciarsi, le possibilità sembrano illimitate quanto eccitanti.

Credito immagine in primo piano: azienda vinicola VIK

Il post Tokenizing Wine: VIK cileno adotta l’approccio NFT è apparso per la prima volta su NFT News Today.

Ultime News
Metaverse Education: un mercato da 25 miliardi di dollari entro il 2030
Metaverse Education: un mercato da 25 miliardi di dollari entro il 2030
Enjin Blockchain alimenta i dischi in vinile tokenizzati di George Murphy
Enjin Blockchain alimenta i dischi in vinile tokenizzati di George Murphy
C'era una volta a Shaolin: da Martin Shkreli agli NFT
C'era una volta a Shaolin: da Martin Shkreli agli NFT
Il Sandbox garantisce un finanziamento di 20 milioni di dollari con un limite di valutazione di 1 miliardo di dollari
Il Sandbox garantisce un finanziamento di 20 milioni di dollari con un limite di valutazione di 1 miliardo di dollari
I possessori di Grimace NFT ottengono vantaggi speciali nel Metaverso di McDonald's
I possessori di Grimace NFT ottengono vantaggi speciali nel Metaverso di McDonald's