Sony deposita il brevetto per gli NFT multipiattaforma

Sony deposita il brevetto per gli NFT multipiattaforma


Questa è un’opera importante di Sony, che consentirà il trasferimento degli NFT su diversi giochi e console.

Non è un segreto che Sony Interactive Entertainment stia andando alla grande con i token non fungibili (NFT). Tuttavia, la notizia dell’ultimo brevetto di Sony per gli NFT trasferibili sta suscitando grande entusiasmo nel settore.

In sostanza, Sony ha depositato un brevetto che consentirà ai giocatori di possedere le proprie risorse di gioco come NFT e di portare queste risorse in altri giochi e piattaforme.

Esempi elencati di risorse digitali sono “skin di videogiochi, artwork di videogiochi, un avatar, un’arma di videogiochi e/o un’abilità di videogiochi”.

Ad esempio, i giocatori di PlayStation potrebbero essere in grado di portare il loro personaggio preferito da un’esperienza di gioco a un’altra. Inoltre, il brevetto depositato da Sony menziona il trasferimento di NFT tra giochi e console.

Quindi, Sony ci sta avvicinando di un passo a un metaverso interoperabile.

Costruiamo insieme Web3!

𝕊𝕠𝕟𝕪 ℕ𝕖𝕥𝕨𝕠𝕣𝕜 ℂ𝕠𝕞𝕞𝕦𝕟𝕚𝕔𝕒𝕥𝕚𝕠𝕟𝕤 e 𝔸𝕤𝕥𝕒𝕣 ℕ𝕖𝕥𝕨𝕠𝕣𝕜 hanno collaborato per lanciare 𝕎𝕖𝕓𝟛 𝕀𝕟𝕔𝕦𝕓𝕒𝕥𝕚𝕠𝕟 ℙ𝕣𝕠𝕘𝕣𝕒𝕞!

Scopri di più su questo entusiasmante programma: https://t.co/D9jxsRUcnC pic.twitter.com/uBMTKvJrdz

— Astar, Future of Smart Contracts for Multichain (@AstarNetwork) 17 febbraio 2023

Uno sguardo al futuro

Il brevetto di Sony fornisce uno schema dettagliato, con esempi, di ciò che è possibile fare con gli NFT. Ad esempio, il brevetto menziona i tornei di eSport: “In alcuni esempi di realizzazione, l’attività può includere una vittoria in un torneo di eSport e l’asset digitale può essere utilizzato tramite NFT dalla prima entità dell’utente finale attraverso diverse simulazioni al computer”.

In altre parole, i giocatori guadagnano NFT speciali vincendo tornei di eSport e possono utilizzare gli NFT su più giochi e piattaforme.

Inoltre, l’interoperabilità non si ferma all’ecosistema di Sony. Infatti, Sony specifica che l’interoperabilità potrebbe estendersi a un “videogioco basato su cloud” e persino a Microsoft Xbox.

Tutto su NFT

Sony riconosce il potenziale degli NFT, motivo per cui sta facendo importanti passi avanti in quest’area. Fondamentalmente, gli NFT consentono ai giocatori di possedere le proprie risorse. Inoltre, aziende come Sony puntano sul fatto che il futuro dei giochi sia legato alla proprietà.

Nonostante il fatto che gli sviluppatori di giochi sembrino perdere terreno con gli NFT, non lo sono. In effetti, gli sviluppatori possono ottenere entrate dalle vendite secondarie sul mercato NFT. Pertanto, poiché i giocatori scambiano le loro armi sul mercato, una percentuale va allo sviluppatore per ogni transazione.

Ora, Sony sembra abbracciare gli NFT come parte integrante del futuro dei giochi.

A febbraio, Sony Network Communications ha stretto una monumentale partnership con la blockchain Astar Network. Insieme, le due parti pianificano di creare un programma di incubazione per aziende incentrate sulla creazione di NFT con utilità nel mondo reale.

Sembra che la storia di Sony e degli NFT sia solo all’inizio.



Ultime News
Come utilizzare gli NFT nell'istruzione per monitorare e premiare i risultati accademici
Come utilizzare gli NFT nell'istruzione per monitorare e premiare i risultati accademici
Il Metaverse Browser di Somnia: una porta verso la società virtuale
Il Metaverse Browser di Somnia: una porta verso la società virtuale
NFT nella verifica delle credenziali accademiche: migliorare la sicurezza e l'accessibilità
NFT nella verifica delle credenziali accademiche: migliorare la sicurezza e l'accessibilità
Stage virtuali nel Metaverso: sono il futuro per gli studenti universitari?
Stage virtuali nel Metaverso: sono il futuro per gli studenti universitari?
Entra nel mondo di The Voice con il nuovo gioco Battle Coach
Entra nel mondo di The Voice con il nuovo gioco Battle Coach