Sbloccare il futuro degli esseri AI: un’intervista esclusiva con Kisson Lin, COO di Mindverse

Sbloccare il futuro degli esseri AI: un'intervista esclusiva con Kisson Lin, COO di Mindverse


Benvenuti alla nostra intervista esclusiva con Kisson Lin, COO di Mindverse, una società di sviluppo di intelligenza artificiale all’avanguardia che sta trasformando le industrie con esseri di intelligenza artificiale alimentati da modelli di linguaggio di grandi dimensioni controllabili. In questa conversazione illuminante, approfondiamo la visione dell’azienda per il futuro degli esseri IA, il modo in cui Mindverse adatta gli esseri IA alle esigenze delle singole aziende e le funzionalità innovative di MindOS che consentono un rapido onboarding degli esseri IA.

Kisson affronta anche le preoccupazioni relative all’applicazione dell’IA basata su LLM in campi sensibili e sottolinea l’importanza dell’etica nello sviluppo dell’IA. Esploriamo come il feedback della Closed Beta plasmerà la Open Beta e la versione finale e discuteremo il ruolo di MindOS nel migliorare la soddisfazione e la produttività dei dipendenti. Infine, tocchiamo le opportunità di partnership e le collaborazioni che Mindverse prevede in vari settori e le aspettative dell’azienda per la ricezione di MindOS quando verrà lanciato entro la fine dell’anno.

Unisciti a noi mentre scopriamo l’affascinante mondo degli esseri IA e il loro potenziale per rivoluzionare le industrie, rendendo le nostre vite più efficienti e produttive che mai.

In qualità di COO di Mindverse, puoi condividere la tua visione per il futuro degli esseri IA e il loro potenziale impatto su vari settori?

Fondamentalmente, gli esseri AI sono proprio come qualsiasi tecnologia: sono utili come strumenti per migliorare le nostre vite. In Mindverse, vediamo l’IA generativa come uno strumento per aumentare la felicità e la produttività dei team liberando le persone dal banale e consentendo loro di concentrarsi su attività che incanalano la loro creatività. Gli esseri di intelligenza artificiale alimentati da modelli di linguaggio di grandi dimensioni controllabili hanno il potenziale per trasformare vari settori migliorando l’efficienza, l’accuratezza e il processo decisionale, fornendo allo stesso tempo esperienze personalizzate agli utenti.

Vedremo col passare del tempo che gli esseri di intelligenza artificiale giocheranno un ruolo vitale nella nostra vita quotidiana come i nostri smartphone. Stiamo già assistendo a progressi esponenziali nell’IA generativa e prevediamo che l’intelligenza artificiale diventerà una risorsa preziosa per la strategia di qualsiasi azienda. Oggi ci sono discussioni in quasi tutti i settori su come l’IA generativa plasmerà il futuro. Le industrie di tutti i tipi e dimensioni saranno interessate dall’assistenza sanitaria all’istruzione, dalla diagnosi delle malattie in modo più efficace alla creazione di esperienze di apprendimento personalizzate per gli studenti.

In che modo Mindverse adatta gli esseri AI alle esigenze di un’azienda?

Una delle funzionalità più interessanti di MindOS sono le sue capacità di personalizzazione. MindOS consente agli utenti di fornire informazioni personalizzate su prodotti o aziende pertinenti tramite un collegamento a un sito Web, un documento caricato o scrivendo direttamente sulla piattaforma. I chatbot legacy erano costosi e richiedevano molto tempo per essere implementati e MindOS rappresenta un enorme passo avanti in termini di implementabilità e personalizzazione.

Le informazioni personalizzate consentono una facile integrazione aziendale e porteranno alla creazione di un’intelligenza artificiale su misura. Inoltre, gli utenti possono fornire una biografia del personaggio o esperienze di vita che le IA possono utilizzare durante la conversazione. La libreria MindOS supporta anche oltre 30 lingue e dozzine di integrazioni di prodotti, offrendo oltre 1.000 esseri AI predefiniti. C’è qualcosa in MindOS per ogni azienda!

Puoi approfondire le funzionalità di ricerca in tempo reale e di addestramento zero-shot di MindOS e come contribuiscono al rapido onboarding degli esseri di intelligenza artificiale?

La ricerca in tempo reale consente agli esseri di intelligenza artificiale di cercare rapidamente grandi quantità di dati e recuperare informazioni rilevanti in tempo reale. Questo può essere incredibilmente utile per gli esseri IA che sono ancora in fase di apprendimento e hanno bisogno di accedere rapidamente alle informazioni. Ad esempio, un chatbot addestrato a rispondere alle domande dei clienti può utilizzare la ricerca in tempo reale per trovare rapidamente la risposta migliore alla domanda di un cliente.

L’addestramento a tiro zero, d’altra parte, consente agli esseri di intelligenza artificiale di apprendere nuovi compiti e concetti senza un addestramento esplicito. Ciò significa che gli esseri IA possono essere rapidamente inseriti in nuove attività e iniziare a lavorare immediatamente, senza la necessità di dati di addestramento estesi. Ad esempio, un essere di intelligenza artificiale che è stato addestrato a rispondere alle richieste dei clienti in una lingua può utilizzare l’addestramento zero-shot per imparare rapidamente come rispondere alle richieste in un’altra lingua, senza bisogno di essere esplicitamente addestrato in quella lingua.

Insieme, queste funzionalità possono aiutare ad accelerare l’onboarding degli esseri IA e ridurre il tempo e le risorse necessarie per aggiornarli. Questo può essere incredibilmente prezioso per le aziende che stanno cercando di implementare soluzioni AI in modo rapido ed efficiente. Sfruttando la potenza della ricerca in tempo reale e della formazione zero-shot, le aziende possono rapidamente integrare nuovi esseri di intelligenza artificiale.

In che modo affronti le preoccupazioni relative all’IA basata su LLM in campi sensibili?

Ci sono molte discussioni sull’etica nell’intelligenza artificiale e penso che sia essenziale che gli sviluppatori di intelligenza artificiale ascoltino quando si tratta di discussioni su pregiudizi algoritmici e privacy. Al di là delle discussioni più generali sull’etica nell’IA, direi che la preoccupazione più comune sull’IA basata su LLM è l’accuratezza delle informazioni. Abbiamo visto tutti le IA basate su LLM “allucinare” e inventare cose quando l’IA non conosce la risposta a una domanda. Naturalmente, questo fa temere alle aziende che un chatbot possa dare la risposta sbagliata a una domanda importante.

Gli strumenti GPT generici che vedi online faticano a fornire le informazioni giuste perché non puoi controllare su quali informazioni sono stati addestrati. Strumenti come MindOS sono fatti su misura per evitare risultati imprecisi perché consentiamo alle aziende di controllare l’LLM e addestrare l’IA su tutti i fatti su un’azienda e le sue politiche. Supponiamo che un utente aziendale importi centinaia di pagine di documenti di formazione aziendale e informazioni sui prodotti e che una di quelle pagine riguardi una politica di rimborso, l’IA risponderà sempre con la politica di rimborso corretta.

In che modo il feedback della Closed Beta plasmerà la Open Beta e la versione finale?

In Mindverse, prendiamo molto sul serio il feedback e il feedback che riceviamo durante la Closed Beta giocherà un ruolo significativo nel dare forma alla Open Beta e al rilascio finale dei nostri prodotti.

Durante la beta chiusa, raccoglieremo feedback dal nostro gruppo di utenti invitati a cui è stato concesso l’accesso ai nostri prodotti. Questo feedback verrà utilizzato per identificare le aree in cui i nostri prodotti possono essere migliorati e quali funzionalità possiamo introdurre per rendere lo strumento più utile in determinati settori.

Sulla base di questo feedback, apporteremo modifiche e miglioramenti ai nostri prodotti prima del rilascio della Open Beta.

Puoi discutere il ruolo di MindOS nel migliorare la soddisfazione e la produttività dei dipendenti?

MindOS offre la flessibilità necessaria per creare assistenti basati su intelligenza artificiale altamente personalizzabili, consentendo alle aziende di gestire le richieste dei clienti o semplici transazioni in pochi secondi. Ciò consente ai dipendenti che in precedenza avevano bisogno di dedicare molto tempo a rispondere alle richieste dei clienti per allocare i propri sforzi su grandi compiti di immagine. Ciò porterà a un flusso di lavoro accelerato e a prestazioni aziendali complessivamente migliori, eliminando la necessità per i dipendenti di dedicare tempo a attività banali e ripetitive.

Che tipo di opportunità di partnership e collaborazioni prevede Mindverse con aziende di diversi settori durante la Closed Beta e oltre?

Operiamo nello spazio AI as a Service, o come lo chiamiamo noi, Mind as a Service. Naturalmente, questo si presta alla collaborazione con partner di distribuzione e white label che conoscono i meccanismi di particolari industrie. Esistono anche strumenti SaaS che sono vitali per determinati settori: gestori di negozi di e-commerce, costruttori di siti Web fai-da-te, suite di gestione di eventi, CRM, strumenti di marketing, organizzatori di attività e automazione dei processi.

La maggior parte di questi strumenti utilizza partner di terze parti per potenziare le proprie funzionalità di chatbot, quindi accogliamo con favore le partnership con i fornitori SaaS che desiderano aggiungere funzionalità di chatbot. Ci sono anche possibilità di integrazione con studi di gioco e coloro che costruiscono mondi virtuali, dove il lavoro scrupoloso di generare dialoghi NPC o paesaggi virtuali può essere automatizzato.

Con il lancio di MindOS più avanti nel 2023, quali sono le tue aspettative per l’accoglienza della tua tecnologia?

Mi aspetto che gli utenti apprezzeranno la possibilità di personalizzare l’aspetto e la personalità dei personaggi. L’implementazione di chatbot sembra molto impersonale e distante, più simile a un foglio di calcolo che all’onboarding di un collega. La creazione di un assistente AI incarnato con una mente AI generativa canalizza un po’ di creatività e pone domande più ampie su quale sia il vero aspetto, la voce e la personalità di un marchio. Per gli utenti finali, penso che saranno sollevati di avere finalmente un chatbot che li ascolti davvero, piuttosto che essere solo l’equivalente testuale di un labirinto di menu del telefono in cui non puoi effettivamente ottenere la risposta di cui hai bisogno.

Fondamentalmente, penso che l’accoglienza sarà determinata dal ROI, perché il ciclo di hype dell’IA generativa alla fine finirà, come tutti i cicli di hype. A differenza di altri cicli di hype tecnologici, penso che la questione fondamentale del valore sia molto più certa per un’intelligenza artificiale basata su LLM personalizzabile: puoi implementarla immediatamente per risolvere i colli di bottiglia nel servizio clienti, nella scoperta del prodotto, nelle risposte alle domande frequenti, nell’automazione dei processi, nel marketing e saldi

Conclusione

In conclusione, la nostra conversazione approfondita con Kisson Lin di Mindverse ha fatto luce sull’immenso potenziale degli esseri IA e sull’impatto trasformativo che possono avere sulle industrie di tutto il mondo. Dalla personalizzazione e funzionalità di onboarding rapido per affrontare le preoccupazioni etiche e migliorare la soddisfazione dei dipendenti, è chiaro che Mindverse è in prima linea nell’innovazione dell’IA.

Mentre l’azienda continua a perfezionare le sue offerte sulla base del prezioso feedback della Closed Beta, è emozionante vedere le opportunità di collaborazione e le partnership che si prospettano per Mindverse in vari settori. Con l’attesissimo lancio di MindOS entro la fine dell’anno, il futuro degli esseri IA non è mai stato così promettente.

Resta sintonizzato per ulteriori progressi rivoluzionari nel mondo degli esseri IA, mentre Mindverse continua a plasmare il futuro dell’intelligenza artificiale e ridefinisce il modo in cui viviamo, lavoriamo e interagiamo con la tecnologia.

Ultime News
Metaverse Education: un mercato da 25 miliardi di dollari entro il 2030
Metaverse Education: un mercato da 25 miliardi di dollari entro il 2030
Enjin Blockchain alimenta i dischi in vinile tokenizzati di George Murphy
Enjin Blockchain alimenta i dischi in vinile tokenizzati di George Murphy
C'era una volta a Shaolin: da Martin Shkreli agli NFT
C'era una volta a Shaolin: da Martin Shkreli agli NFT
Il Sandbox garantisce un finanziamento di 20 milioni di dollari con un limite di valutazione di 1 miliardo di dollari
Il Sandbox garantisce un finanziamento di 20 milioni di dollari con un limite di valutazione di 1 miliardo di dollari
I possessori di Grimace NFT ottengono vantaggi speciali nel Metaverso di McDonald's
I possessori di Grimace NFT ottengono vantaggi speciali nel Metaverso di McDonald's