Recuperati 3 milioni di dollari in NFT rubati dopo il pagamento di un riscatto di 120 ETH

Recuperati 3 milioni di dollari in NFT rubati dopo il pagamento di un riscatto di 120 ETH


Recentemente, 36 NFT Bored Ape Yacht Club (BAYC) e 18 Mutant Ape Yacht Club (MAYC) sono stati rubati da NFT Trader, una piattaforma di trading peer-to-peer. Questi beni rubati, stimati in quasi 3 milioni di dollari, sono stati rapidamente restituiti dopo il pagamento di un riscatto di 120 Ether (ETH).

L’hacker non identificato ha giustificato le proprie azioni affermando di aver inavvertitamente raccolto “spazzatura residua” lasciata dall’exploit di un altro utente e ha richiesto il sostanzioso riscatto di 120 ETH per la restituzione degli NFT. È interessante notare che, invece di una situazione di stallo a muso duro, la risoluzione del furto ha seguito rapidamente le richieste dell’hacker.

Nessuna scimmia lasciata indietro, una breve storia:

Sarebbe potuto andare molto peggio. Siamo fortunati che sia stata scattata da qualcuno come questo, francamente.

Sfortunatamente le vittime del Flooring Protocol probabilmente non saranno così fortunate, e i loro beni sono già stati messi al suolo. pic.twitter.com/OZrqdaAN6i

– Boring Security (@BoringSecDAO) 17 dicembre 2023

Ripresa guidata dalla comunità

Boring Security, un’iniziativa di sicurezza Web3 finanziata da ApeCoin, ha svolto un ruolo nel processo di recupero. L’organizzazione è riuscita a facilitare il recupero degli NFT rubati entro 24 ore dal pagamento della taglia, ponendo rapidamente fine a quella che avrebbe potuto trasformarsi in una lunga saga.

L’hacker è riuscito ad aggiudicarsi una ricompensa credibile, incassando circa il 10% del prezzo minimo delle collezioni. La ricompensa totale distribuita all’hacker ammontava a circa $ 267.000.

Greg Solano, co-fondatore di Yuga Labs, si è assunto la responsabilità del pagamento della taglia. Dedicato alla comunità NFT in generale, Yuga Labs, il creatore delle raccolte NFT BAYC e MAYC, ha partecipato attivamente sia al recupero degli NFT rubati che alle successive indagini sull’incidente.

Fonte: Depositphotos

Vulnerabilità tecnica

La causa principale di questo crollo della sicurezza è stata fatta risalire a un aggiornamento di uno smart contract avvenuto undici giorni prima del furto. L’aggiornamento ha consentito involontariamente trasferimenti NFT non autorizzati, creando così una vulnerabilità.

Alla luce dei recenti eventi, agli utenti è stato consigliato di revocare le autorizzazioni concesse a due vecchi contratti collegati alla vulnerabilità. Si prevede che questa misura precauzionale impedisca futuri accessi non autorizzati e potenziali furti.

Conclusione

La recente risoluzione dei furti e il recupero dei token mettono in luce i complessi rischi nel regno delle risorse digitali. Questo incidente sottolinea l’urgenza di una maggiore vigilanza da parte di tutti gli stakeholder NFT: sviluppatori, piattaforme e trader. Significa la necessità di una sorveglianza continua della rete, di solide misure di sicurezza e di rigorosi processi di autenticazione per proteggere preziose risorse digitali e mantenere la fiducia su cui si fonda l’intero mercato NFT.

La violazione della sicurezza sottolinea anche l’importanza di misure proattive per rafforzare l’ecosistema NFT contro potenziali minacce. Protocolli avanzati di autorizzazione degli utenti, controlli di sicurezza regolari e monitoraggio attivo delle minacce sono solo alcuni passaggi che richiedono un’attenta considerazione. Abbracciare strategie così vigili e investire in protocolli sicuri consentirà alla comunità NFT di sfruttare il potenziale di questo settore in modo sicuro, garantendo che il suo futuro promettente non sia rovinato da ripetute violazioni della sicurezza e dalla perdita della fiducia del pubblico.

  • Innovatore del gaming con la passione di esplorare il potenziale della blockchain nella promozione di piattaforme guidate dalla comunità.

    Visualizza tutti i post



Ultime News
Metaverse Education: un mercato da 25 miliardi di dollari entro il 2030
Metaverse Education: un mercato da 25 miliardi di dollari entro il 2030
Enjin Blockchain alimenta i dischi in vinile tokenizzati di George Murphy
Enjin Blockchain alimenta i dischi in vinile tokenizzati di George Murphy
C'era una volta a Shaolin: da Martin Shkreli agli NFT
C'era una volta a Shaolin: da Martin Shkreli agli NFT
Il Sandbox garantisce un finanziamento di 20 milioni di dollari con un limite di valutazione di 1 miliardo di dollari
Il Sandbox garantisce un finanziamento di 20 milioni di dollari con un limite di valutazione di 1 miliardo di dollari
I possessori di Grimace NFT ottengono vantaggi speciali nel Metaverso di McDonald's
I possessori di Grimace NFT ottengono vantaggi speciali nel Metaverso di McDonald's