Psyonix affronta una reazione negativa per aver interrotto il commercio in-game in Rocket League

Psyonix affronta una reazione negativa per aver interrotto il commercio in-game in Rocket League


Psyonix, lo sviluppatore di Rocket League, ha dichiarato che il commercio di oggetti all’interno del gioco verrà interrotto il 5 dicembre su tutte le piattaforme. La decisione sottolinea la crescente preoccupazione riguardo agli ecosistemi di gioco chiusi e al loro impatto sul controllo dei giocatori sulle risorse di gioco, un problema che gli NFT mirano a risolvere.

L’ecosistema di Rocket League consente ai giocatori di acquisire vari oggetti come modelli di auto, design e accessori distintivi utilizzando più valute di gioco o tramite pacchetti con prezzo in valuta fiat. Tuttavia, l’imminente cessazione dello scambio in-game minaccia di alienare una parte della sua sostanziale base di giocatori, che presumibilmente ammonta a 91,5 milioni di giocatori mensili.

La comunità reagisce

La reazione della comunità è stata rapida e in gran parte negativa, manifestata attraverso le proteste sui social media e una petizione su Change.org. La petizione, che sostiene il mantenimento dello scambio di oggetti nel gioco, ha raccolto oltre 11.200 firme in poco più di un giorno. Il sentimento negativo deriva dai sostanziali investimenti fatti da alcuni giocatori, con migliaia di dollari investiti nell’acquisizione di oggetti rari tramite crediti di gioco.

Citando l’allineamento con la posizione più ampia di Epic Games sui cosmetici di gioco e sulle politiche del negozio di oggetti, Psyonix mira a garantire che gli oggetti rimangano non commerciabili, non trasferibili e non vendibili. Questa mossa non solo rispecchia la politica generale di Epic, ma apre anche la strada a una futura integrazione, con l’intenzione di introdurre alcuni veicoli della Rocket League in altri giochi Epic, favorendo così la proprietà tra giochi.

Il paradigma NFT: una potenziale soluzione?

Mentre la decisione di Psyonix riaccende il discorso sugli ecosistemi di gioco chiusi, il modello contrastante di ecosistema aperto offerto dagli NFT guadagna terreno. Gli NFT presentano un meccanismo per garantire la proprietà dei giocatori e la commerciabilità delle risorse di gioco su varie piattaforme.

Lo scenario della Rocket League funge da toccante promemoria del controllo e della flessibilità di cui si potrebbe avvalersi attraverso la tecnologia blockchain negli ambienti di gioco, mitigando potenzialmente controversie simili in futuro.

Con un segmento significativo della comunità di gioco che si mobilita contro la chiusura delle negoziazioni, lo scenario in evoluzione potrebbe potenzialmente influenzare la traiettoria della gestione e della proprietà delle risorse in-game nel settore dei giochi in generale.

Ultime News
Come utilizzare gli NFT nell'istruzione per monitorare e premiare i risultati accademici
Come utilizzare gli NFT nell'istruzione per monitorare e premiare i risultati accademici
Il Metaverse Browser di Somnia: una porta verso la società virtuale
Il Metaverse Browser di Somnia: una porta verso la società virtuale
NFT nella verifica delle credenziali accademiche: migliorare la sicurezza e l'accessibilità
NFT nella verifica delle credenziali accademiche: migliorare la sicurezza e l'accessibilità
Stage virtuali nel Metaverso: sono il futuro per gli studenti universitari?
Stage virtuali nel Metaverso: sono il futuro per gli studenti universitari?
Entra nel mondo di The Voice con il nuovo gioco Battle Coach
Entra nel mondo di The Voice con il nuovo gioco Battle Coach