NFT in Cina: potenziale tra i rischi

NFT in Cina: potenziale tra i rischi


La Procura Popolare Suprema della Cina ha recentemente portato alla luce le preoccupazioni riguardanti il ​​fiorente mercato degli NFT. Eppure, anche tra le apprensioni, è stato riconosciuto il potenziale degli NFT per migliorare l’economia digitale e le tecnologie blockchain del paese.

Rischi e potenzialità nel mercato NFT cinese

Il mercato cinese degli NFT, ancora agli inizi, è alle prese con una mancanza di standard di settore e regolamentazione governativa, come osservato dal commento del Procuratorate Daily. Questa assenza di controllo normativo, unita alla novità del mercato, si traduce in molteplici rischi finanziari e sociali, tra cui la manipolazione dei prezzi, le truffe e la raccolta illegale di fondi, tra gli altri.

Il pubblico ministero Wang Xia-fen, una voce critica nell’articolo, ha sottolineato la presenza di NFT contraffatti nel mercato, mettendo in guardia i potenziali investitori su questi asset dubbi che non sono stati coniati su una blockchain.

Tuttavia, non è tutto negativo e negativo. Wang ha riconosciuto il lato positivo degli NFT, notando il loro potenziale nell’avanzamento delle tecnologie blockchain e nel rafforzamento dell’economia digitale in Cina. Attingendo a un fascicolo del Consiglio di Stato datato maggio 2022, Wang ha discusso la visione di un mercato regolamentato per le risorse digitali basate sulla cultura.

Il ruolo degli oggetti da collezione digitali nella salvaguardia dei diritti di proprietà intellettuale, nell’incoraggiamento alla creazione di contenuti e nell’arricchimento dell’economia digitale è stato riconosciuto, con Wang che suggerisce alle autorità di distinguere tra vera innovazione e attività criminali.

Il mercato cinese degli NFT sotterranei

Questi sentimenti dimostrano il crescente interesse della Cina per gli NFT, nonostante la sua posizione rigida sul mining e il trading di criptovalute. L’Amministrazione statale per la regolamentazione del mercato ha registrato un aumento sbalorditivo dei reclami relativi a NFT nel 2022, con un aumento di oltre 300 volte rispetto all’anno precedente.

Il riconoscimento legale per gli NFT è arrivato nel novembre 2022 quando un tribunale della città di Hangzhou li ha classificati come proprietà virtuale, soggetta alla legge sul commercio elettronico del paese.

Tuttavia, di fronte a questo crescente interesse, nell’aprile 2022 le associazioni cinesi di banche, titoli e finanza Internet hanno rilasciato una dichiarazione, esortando i membri a ridurre i finanziamenti NFT, portando la maggior parte delle piattaforme di trading NFT regolamentate a interrompere i servizi di trading secondario.

Tuttavia, ciò non ha scoraggiato l’ascesa di un mercato NFT secondario sotterraneo caratterizzato da una speculazione incontrollata. Questo sviluppo non fa che accentuare ulteriormente la necessità di regolamentazioni più esplicite.

Sun Shan, uno studioso della Southwest University of Political Science and Law della Cina e coautore dell’articolo, ritiene che la legislazione futura dovrebbe imporre agli operatori e alle autorità blockchain del consorzio cinese di far rispettare la protezione del copyright nel mercato NFT, considerando le violazioni del copyright prevalenti.

Sebbene la strada possa sembrare accidentata, il viaggio degli NFT in Cina è appena iniziato.

Ultime News
Padroneggiare l'integrazione di Salesforce CRM: 11 strategie essenziali per il successo!
Padroneggiare l'integrazione di Salesforce CRM: 11 strategie essenziali per il successo!
Come utilizzare gli NFT nell'istruzione per monitorare e premiare i risultati accademici
Come utilizzare gli NFT nell'istruzione per monitorare e premiare i risultati accademici
Il Metaverse Browser di Somnia: una porta verso la società virtuale
Il Metaverse Browser di Somnia: una porta verso la società virtuale
NFT nella verifica delle credenziali accademiche: migliorare la sicurezza e l'accessibilità
NFT nella verifica delle credenziali accademiche: migliorare la sicurezza e l'accessibilità
Stage virtuali nel Metaverso: sono il futuro per gli studenti universitari?
Stage virtuali nel Metaverso: sono il futuro per gli studenti universitari?