L’eredità di Steve McQueen in Web3: una collezione NFT unica

L'eredità di Steve McQueen in Web3: una collezione NFT unica


Rinomato come il “re del cool”, Steve McQueen, con la sua passione per le motociclette, sta entrando nello spazio Web3. Il suo spirito indomabile sopravvive attraverso un’esclusiva collezione NFT che verrà lanciata il 14 luglio. Questo progetto è uno sforzo collaborativo che coinvolge la McQueen Estate, l’agenzia di talenti Web3 Verified Labs, l’artista contemporaneo Michael Kalish, Triumph Motorcycles e lo studio di animazione Web3 Immersive Entertainment Laboratories ( IEL).

La collezione comprende 1.000 oggetti da collezione di arte generativa con distinti tratti di rarità, con l’obiettivo di rendere omaggio all’iconico attore. La piattaforma ThetaDrop, parte della rete Theta, funge da mercato per questi pezzi digitalmente immersivi. L’ideazione di questo progetto è stata innescata da un ritratto originale di McQueen che l’artista Michael Kalish ha creato nel 2022, un processo che ha visto la partecipazione di Chase, nipote di McQueen.

Presentazione degli NFT “King of Cool Racing Team”.

Questa esclusiva collezione “King of Cool Racing Team” offre più di un semplice asset digitale. Ogni collezionista di NFT riceve una cassa digitale per la spedizione di motociclette, un gateway per la sua motocicletta Triumph Bonneville T100 virtuale unica nel suo genere. Mentre i proprietari aprono la cassa, si assicurano contemporaneamente la loro appartenenza al King of Cool Racing Team. Questa iscrizione apre le porte a futuri contenuti, eventi e giochi con token.

Oltre a questa motocicletta virtuale, ogni oggetto da collezione include un dettagliato ritratto 3D di Steve McQueen. Questa opera d’arte digitale può essere esplorata in modo più complesso utilizzando un visore per realtà virtuale.

Fonte Collezione Steve McQueen

L’eredità continua: l’influenza di McQueen

McQueen, ammirato per le sue interpretazioni in film come “The Cincinnati Kid” e “The Towering Inferno”, era anche un appassionato appassionato di moto. McQueen è stato un formidabile partecipante a competizioni fuoristrada come la Baja 1000 e l’Elsinore Grand Prix. Inoltre, ha rappresentato gli Stati Uniti nell’International Six Days Trial (ISDT) del 1964, dimostrando ulteriormente il suo spirito competitivo e la sua esperienza nel campo.

L’artista Michael Kalish, che è stato determinante in questo progetto, ha affermato in una dichiarazione che la sua opera d’arte è significativamente influenzata da Americana, un concetto che McQueen ha fortemente influenzato nel corso della sua carriera. Ha aggiunto: “Avere l’opportunità di collaborare con la famiglia di Steve McQueen è stato un perfetto incrocio tra le mie passioni di artista e chi era Steve McQueen per tutti noi sul grande schermo. C’è così tanta sovrapposizione nel nostro amore per le auto, le motociclette, la famiglia, gli oggetti e i momenti iconici americani.

Leggende in Web3

L’ingresso di Steve McQueen nella blockchain arriva sulla scia di altre celebrità in ritardo che vengono onorate in modo simile. Lo scorso aprile ha segnato un’evoluzione intrigante nell’eredità duratura del famoso artista marziale Bruce Lee. La sua proprietà ha collaborato con Shibuya, innescando l’introduzione di Bruce Lee NFT. Questa iniziativa è un ottimo esempio di come figure iconiche rinascano sulla blockchain attraverso gli NFT, sottolineando il potenziale dell’era Web3.

Ultime News
Padroneggiare l'integrazione di Salesforce CRM: 11 strategie essenziali per il successo!
Padroneggiare l'integrazione di Salesforce CRM: 11 strategie essenziali per il successo!
Come utilizzare gli NFT nell'istruzione per monitorare e premiare i risultati accademici
Come utilizzare gli NFT nell'istruzione per monitorare e premiare i risultati accademici
Il Metaverse Browser di Somnia: una porta verso la società virtuale
Il Metaverse Browser di Somnia: una porta verso la società virtuale
NFT nella verifica delle credenziali accademiche: migliorare la sicurezza e l'accessibilità
NFT nella verifica delle credenziali accademiche: migliorare la sicurezza e l'accessibilità
Stage virtuali nel Metaverso: sono il futuro per gli studenti universitari?
Stage virtuali nel Metaverso: sono il futuro per gli studenti universitari?