La soluzione per i costi di conio di Bitcoin Ordinals: lo standard dei token BRC-69

La soluzione per i costi di conio di Bitcoin Ordinals: lo standard dei token BRC-69


In un nuovo sviluppo nello spazio blockchain di Bitcoin, Luminex, un launchpad riconosciuto di Bitcoin Ordinals, ha modificato in modo significativo lo standard del token BRC-20. La versione modificata, lo standard token ricorsivo BRC-69, vanta una sostanziale riduzione dei costi di conio di un notevole 90%.

L’emendamento è stato guidato dall’obiettivo di Luminex di mitigare le crescenti commissioni di transazione che sono state una preoccupazione per gli utenti della rete. La società ipotizza che il suo token standard BRC-69 possa portare a notevoli risparmi sulle commissioni per i minatori poiché richiede solo una singola riga di testo da inscrivere sulla blockchain invece di un’immagine completa.

Affrontare i limiti delle dimensioni dei blocchi e le elevate commissioni di transazione

Con la crescente popolarità del protocollo Ordinals, è stato osservato un aumento del numero di utenti che incorporano dati nelle raccolte Ordinals non fungibili su Bitcoin. Questa maggiore attività ha innescato un aumento della domanda di spazio blocco Bitcoin, portando a un’escalation delle commissioni di rete associate a Bitcoin.

Questa proposta di Luminex arriva appena un mese dopo che gli sviluppatori di Bitcoin Ordinals hanno cercato di affrontare il limite di dimensione del blocco di 4 MB introducendo iscrizioni ricorsive. Un allontanamento dalle iscrizioni ordinali convenzionali, le iscrizioni ricorsive sfruttano una sintassi speciale per fare riferimento al contenuto reciproco.

La rete Bitcoin ha recentemente sperimentato una scarsità di spazio di blocco a causa del crescente numero di iscrizioni BRC-20. Ciò ha inevitabilmente portato a un’escalation delle commissioni di transazione BTC con l’aumentare del numero di transazioni in sospeso.

Nel tentativo di affrontare questo problema, lo standard BRC-69 di Luminex propone un processo in quattro fasi che include “tratti di iscrizione”, “raccolta di distribuzione”, “raccolta di compilazione” e “risorse di conio”. L’approccio semplifica il processo per i minatori che ora devono solo inscrivere una singola riga di testo anziché un’immagine completa.

Il protocollo Ordinals e l’emergere di Bitcoin NFT

Il protocollo Ordinals, lanciato dall’ingegnere del software Casey Rodarmor nel gennaio 2023, è stato uno sviluppo chiave nell’ecosistema Bitcoin. Questo protocollo unico facilita la creazione di dati direttamente sulla blockchain di Bitcoin. Più specificamente, consente di aggiungere dati a satoshi, la più piccola unità di Bitcoin. Questo processo, noto come iscrizione, può aggiungere contenuti arbitrari come immagini, video, audio o testo.

I satoshi inscritti hanno il potenziale per generare artefatti digitali nativi di Bitcoin, dando origine a quelli che possono essere definiti come Bitcoin NFT. Poiché il protocollo Ordinals è stato aggiornato nel marzo 2023 per facilitare il conio dei token BRC-20, questi token hanno visto un’adozione sostanziale.

Ultime News
Veyond Metaverse lancia la chirurgia digitale XR 5D con Apple Vision Pro
Veyond Metaverse lancia la chirurgia digitale XR 5D con Apple Vision Pro
L'ultima iniziativa di Meta: portare VR e AR in classe
L'ultima iniziativa di Meta: portare VR e AR in classe
Upland lancia la serie di airdrop "Condividi e costruisci" all'NFTNYC
Upland lancia la serie di airdrop "Condividi e costruisci" all'NFTNYC
La sinergia tra moda e tecnologia: l'ingresso di ALTAVA nell'universo TOZ
La sinergia tra moda e tecnologia: l'ingresso di ALTAVA nell'universo TOZ
Come trovare NFT sottovalutati con potenziale di crescita
Come trovare NFT sottovalutati con potenziale di crescita