Disclosure svela 1.000 NFT unici generati dall’intelligenza artificiale con Beatport

Disclosure svela 1.000 NFT unici generati dall'intelligenza artificiale con Beatport


Con la loro ultima impresa, il duo di musica elettronica nominato ai Grammy Disclosure sta aprendo nuovi orizzonti nell’industria musicale. Hanno annunciato il rilascio di 1.000 NFT unici, ciascuno contenente una versione generata dall’intelligenza artificiale della loro traccia “Simply Won’t Do” dall’album “Alchemy”, che ha debuttato nel luglio 2023. Denominata Disclosure Bronze Editions, questa raccolta NFT è disponibile sul mercato NFT di Beatport.

In questa collaborazione innovativa, l’intelligenza artificiale funge da forza guida nella creazione di molteplici riprese in pista. Inoltre, ogni versione, fedele al rinomato suono dei Disclosure, è caratterizzata da un proprio carattere e un’atmosfera distintivi.

Proprietà esclusiva e collaborazione artistica

Al prezzo di $ 20 ciascuno, questi NFT forniscono la proprietà esclusiva di una resa unica della traccia e garantiscono che queste versioni non verranno mai replicate o rilasciate altrove. In aggiunta al loro fascino, ogni NFT presenta opere d’arte esclusive frutto della collaborazione con Studio Grotesk, un noto collettivo artistico tedesco.

Gli NFT utilizzano l’innovativa tecnologia Bronze AI, un motore musicale generativo che reinventa composizioni musicali esistenti utilizzando l’intelligenza artificiale. Questa non è la prima incursione di Disclosure con l’IA Bronzo; la loro precedente collaborazione ha celebrato il decimo anniversario del loro album di debutto “Settle” con un mix infinito creato dalla stessa tecnologia.

Esplorare nuove frontiere nella musica

Stelle nascenti della musica elettronica, i Disclosure, con Guy e Howard Lawrence, hanno conquistato un pubblico globale con la loro fusione unica di voci piene di sentimento, ritmi ritmati e paesaggi sonori coinvolgenti.

Unendo garage, house e funk, il loro sound si distingue, guadagnandosi elogi diffusi e una base di fan devota. Il loro viaggio musicale è iniziato a Reigate, nel Surrey, dove hanno sperimentato la produzione musicale e il DJ, ispirati dai diversi suoni del soul, del funk e della disco.

Avendo influenzato in modo significativo la scena della musica elettronica sin dalla loro comparsa nei primi anni del 2010 e vantando tre album nominati ai Grammy, i Disclosure continuano a spingersi oltre i confini. La loro ultima iniziativa mira a ridefinire la produzione e la distribuzione musicale, fondendo la tecnologia AI con il mercato NFT in evoluzione per offrire ai propri fan un’esperienza musicale unica e personalizzata.

NFT musicali

Gli NFT nell’industria musicale presentano vantaggi sia per i musicisti che per i loro follower. Gli artisti possono utilizzare gli NFT per nuovi flussi di entrate e un coinvolgimento più profondo dei fan, vendendo la loro musica direttamente come NFT ed eludendo i canali tradizionali dell’industria musicale. D’altro canto, i fan acquisiscono un legame più personale con gli artisti possedendo una parte del loro lavoro e godendo di vantaggi esclusivi come pubblicazioni di musica antica, eventi privati ​​o accesso speciale dietro le quinte.

Ultime News
Forbes stabilisce la presenza nel Sandbox Metaverse
Forbes stabilisce la presenza nel Sandbox Metaverse
Il metaverso di Mumbai: collegare tecnologia e sviluppo urbano
Il metaverso di Mumbai: collegare tecnologia e sviluppo urbano
Il Sandbox rivela la sfida del costruttore con un montepremi SAND da 1 milione
Il Sandbox rivela la sfida del costruttore con un montepremi SAND da 1 milione
Palm Collective apre le porte agli artisti in mostra alla mostra NFT di Parigi
Palm Collective apre le porte agli artisti in mostra alla mostra NFT di Parigi
Metaverse di Sotheby aggiunge il portafoglio Kresus per la gestione NFT
Metaverse di Sotheby aggiunge il portafoglio Kresus per la gestione NFT