Diminuzione dei pagamenti delle royalty NFT: cosa significa per i creatori?

Diminuzione dei pagamenti delle royalty NFT: cosa significa per i creatori?


I creatori di NFT hanno registrato un calo significativo dei pagamenti delle royalty, raggiungendo il minimo di due anni a giugno, secondo la piattaforma di analisi dei dati Nansen.

Il calo dei pagamenti è stato attribuito all’aumento del mercato opzionale Blur e alla politica di OpenSea, in cui i collezionisti possono scegliere di contribuire maggiormente alle royalty dei creatori.

Diminuzione dei pagamenti ai creatori

La settimana di punta di giugno ha visto i creatori guadagnare collettivamente circa 3,8 milioni di dollari in pagamenti di royalty, in netto contrasto con il picco di quasi 76 milioni di dollari in una settimana di guadagni osservato nell’aprile 2022.

Questa tendenza al ribasso ha sollevato preoccupazioni all’interno della comunità NFT in merito alla sostenibilità dei guadagni delle royalty per i creatori.

L’emergere di Blur come mercato opzionale per le royalty, insieme alla politica di OpenSea che consente ai collezionisti di scegliere i propri contributi per le royalty, ha contribuito al calo dei pagamenti dei creatori. Sebbene la pratica di contribuire con royalty aggiuntive non sia molto diffusa, ha influito sui guadagni complessivi per i creatori.

Collezioni Blue-Chip in controtendenza

Nonostante il calo complessivo dei pagamenti delle royalty, diverse raccolte NFT ben consolidate hanno continuato a generare guadagni sostanziali.

Yuga Labs, il creatore di collezioni popolari come Bored Ape Yacht Club e Mutant Ape Yacht Club, ha accumulato quasi 166 milioni di dollari in royalties collettive sin dal loro inizio. La collezione di punta di Chiru Labs, Azuki, ha incassato oltre $ 58 milioni di royalties, inclusi i suoi progetti derivati ​​BEANZ ed Elementals.

Il rapporto evidenzia che il calo dei pagamenti delle royalty è iniziato prima che il prezzo minimo di Bored Ape Yacht Club raggiungesse il minimo di 20 mesi e prima che Elementals mint di Azuki incontrasse sfide. Ciò suggerisce che altri fattori hanno contribuito al calo delle entrate per i creatori.

Conclusione

Il significativo calo dei pagamenti delle royalty NFT osservato a giugno solleva interrogativi sulla sostenibilità dei guadagni dei creatori nel mercato NFT.

L’ascesa di piattaforme royalty-optional come Blur e la politica flessibile di OpenSea hanno influenzato i guadagni complessivi per i creatori. Tuttavia, notevoli collezioni di blue-chip hanno continuato a generare royalties sostanziali, mostrando il potenziale di guadagni sostenibili nello spazio NFT.

Man mano che il mercato si evolve, resta da vedere come i creatori e le piattaforme si adatteranno per garantire un ecosistema equo e fiorente per i creatori di NFT.

Ultime News
Padroneggiare l'integrazione di Salesforce CRM: 11 strategie essenziali per il successo!
Padroneggiare l'integrazione di Salesforce CRM: 11 strategie essenziali per il successo!
Come utilizzare gli NFT nell'istruzione per monitorare e premiare i risultati accademici
Come utilizzare gli NFT nell'istruzione per monitorare e premiare i risultati accademici
Il Metaverse Browser di Somnia: una porta verso la società virtuale
Il Metaverse Browser di Somnia: una porta verso la società virtuale
NFT nella verifica delle credenziali accademiche: migliorare la sicurezza e l'accessibilità
NFT nella verifica delle credenziali accademiche: migliorare la sicurezza e l'accessibilità
Stage virtuali nel Metaverso: sono il futuro per gli studenti universitari?
Stage virtuali nel Metaverso: sono il futuro per gli studenti universitari?