Blend offre prestiti NFT con un approccio unico alla gestione del rischio

Blend offre prestiti NFT con un approccio unico alla gestione del rischio


Sembra che il nuovo marketplace, Blur, lo abbia fatto di nuovo. Dati recenti suggeriscono che la sua piattaforma di prestito, Blend, è pronta ad avere un impatto altrettanto impressionante. Tuttavia, con una grande innovazione derivano grandi rischi, soprattutto quando si tratta di prendere in prestito contro NFT.

Dal suo lancio appena dieci giorni fa, Blend si è rapidamente ritagliato il suo spazio nel mercato altamente competitivo dei prestiti di criptovalute. L’incredibile cifra di 51.656 ETH, equivalenti a 95 milioni di dollari, è già stata presa in prestito a fronte di oggetti da collezione digitali. Questa rapida crescita si riflette negli oltre 3.000 prestiti individuali aperti sulla piattaforma.

Combina il protocollo di prestito NFT

Allo stato attuale, Blend supporta prestiti garantiti da quattro raccolte NFT: Miladys, Azukis, DeGods e versioni incapsulate di CryptoPunks. Ognuna di queste raccolte ha il suo fascino unico, attirando sulla piattaforma una vasta gamma di mutuatari e prestatori.

L’impressionante ascesa di Blur nel mercato NFT è stata inizialmente innescata dal suo lancio di token nativo nel primo trimestre del 2023. Questa mossa strategica ha portato una trazione significativa al mercato e all’aggregatore NFT, contribuendo a un aumento dei volumi di scambio NFT di Ethereum.

Blend, noto anche come Blur Lending, si sta basando su questo slancio. Sin dal suo inizio, ha sovraperformato concorrenti come NFTfi, Arcade e BendDAO, accumulando un volume totale di prestiti NFT di ben 67 milioni di dollari in una sola settimana. Questi prestiti da soli rappresentano un notevole 75% del volume totale. Ad oggi sono stati accettati e rifinanziati 3.045 prestiti, coinvolgendo 922 prestatori unici.

Comprensione dei rischi dei prestiti garantiti da NFT

La pratica di utilizzare gli NFT come garanzia ha preso piede dal 2021, stimolata dall’emergere di nuove piattaforme e dal valore alle stelle delle risorse digitali. Tuttavia, questa tendenza non è priva di rischi.

Il rischio di liquidità è una delle principali preoccupazioni in questo spazio. Proprio come l’utilizzo di altre attività per sostenere i prestiti, i prestiti garantiti da NFT comportano il deposito di un NFT come garanzia. I mutuatari stabiliscono i termini del prestito e ricevono ETH dal prestatore. Se il mutuatario non riesce a rimborsare il prestito, la NFT viene liquidata e il prestatore ne rivendica la proprietà. Tuttavia, questo scenario può comportare significativi rischi di liquidità se i collezionisti acquistano token senza fondi sufficienti, portando potenzialmente a un crollo del mercato se i piani di raccolta crollano improvvisamente.

Per mitigare il rischio di liquidazione, i mutuatari possono dover affrontare richieste di margini, che si verificano quando il prestatore richiede garanzie aggiuntive per compensare la diminuzione del valore dell’attività. Questo scenario si è verificato nel 2022, quando i prezzi di BAYC NFT sono crollati dell’80% in sei settimane. Molti trader, che si erano indebitati eccessivamente utilizzando le loro scimmie come garanzia per i prestiti su BendDAO, hanno dovuto affrontare chiamate di margine.

Il futuro dei prestiti garantiti da NFT

Mentre navighiamo nelle emozionanti ma imprevedibili acque dei prestiti garantiti da NFT, è chiaro che piattaforme come Blend stanno cambiando il modo in cui interagiamo con le risorse digitali. Tuttavia, questa innovazione deve essere temperata con cautela. Mentre il mercato NFT continua ad evolversi, la comprensione dei rischi coinvolti e l’adozione di pratiche di prestito e assunzione responsabili saranno fondamentali per garantire la sostenibilità e il successo di questo fiorente settore.

Ultime News
Padroneggiare l'integrazione di Salesforce CRM: 11 strategie essenziali per il successo!
Padroneggiare l'integrazione di Salesforce CRM: 11 strategie essenziali per il successo!
Come utilizzare gli NFT nell'istruzione per monitorare e premiare i risultati accademici
Come utilizzare gli NFT nell'istruzione per monitorare e premiare i risultati accademici
Il Metaverse Browser di Somnia: una porta verso la società virtuale
Il Metaverse Browser di Somnia: una porta verso la società virtuale
NFT nella verifica delle credenziali accademiche: migliorare la sicurezza e l'accessibilità
NFT nella verifica delle credenziali accademiche: migliorare la sicurezza e l'accessibilità
Stage virtuali nel Metaverso: sono il futuro per gli studenti universitari?
Stage virtuali nel Metaverso: sono il futuro per gli studenti universitari?