Arsenal NFT: accesso a giochi e soggiorni di lusso

Arsenal NFT: accesso a giochi e soggiorni di lusso


Enjinstarter e Staynex si uniscono per una straordinaria campagna NFT, garantendo ai fan un accesso unico alle partite e alloggi di lusso con gli NFT dell’Arsenal.

Mentre l’Arsenal Football Club domina la Premier League, i fan di tutto il mondo sono entusiasti. Ora, grazie a una speciale campagna NFT di Enjinstarter e Staynex, gli irriducibili appassionati dell’Arsenal hanno l’opportunità irripetibile di vedere la loro squadra del cuore competere per il suo primo titolo di Premier League dal 2004. Con gli NFT dell’Arsenal Journey Pass, i fan può provare il brivido del gioco in un modo completamente nuovo.

Arsenal Journey Pass NFT

Lanciati su OpenSea il 7 aprile, gli NFT dell’Arsenal Journal Pass sono una collaborazione tra il launchpad di Web3 Enjinstarter e la piattaforma di membership basata su blockchain Staynex. Saranno disponibili solo 400 NFT, garantendo ai possessori di token un accesso privilegiato a una partita casalinga dell’Arsenal di loro scelta e alle opzioni di alloggio di lusso di Staynex.

Ringraziamo Nelson Ndongala

Il pass per il viaggio dell’Arsenal dovrebbe avere un prezzo di 400 USDT. Gli offerenti prescelti possono ricevere un NFT di livello “Gooner”, che include l’accesso a livello generale e di club a una partita e una sistemazione a 4 stelle, o un NFT di livello “Leggendario”, che offre l’accesso al posto in tribuna e una sistemazione a 5 stelle. I possessori di token possono scegliere tra una selezione di quattro giochi.

Inoltre, i possessori di NFT godranno dei vantaggi dell’adozione anticipata e dell’accesso premium alla piattaforma Staynex, dove gli utenti possono acquistare pacchetti vacanza basati su NFT presso resort e hotel. Questi pacchetti possono essere riscattati per soggiorni presso le proprietà dei membri o venduti sul mercato secondario.

Collaborazione e Innovazione nello Spazio Web3

Enjinstarter e Staynex esemplificano il potere della collaborazione nello spazio Web3. Enjinstarter sta sottoscrivendo la vendita degli NFT dell’Arsenal e rendendo il progetto visibile alla sua comunità, mentre Staynex guadagna visibilità nell’ecosistema Enjinstarter. La mossa è un esempio del potenziale per la creazione di valore sia per gli appassionati di sport che per i membri della comunità attraverso la sinergia nello spazio Web3.

“Abbiamo bisogno di più partnership simbiotiche come questa nello spazio Web3. Web3 prospera sulla sinergia, quindi quando puoi riunire un marchio globale iconico ed esperti Web3, puoi creare un valore reale sia per gli appassionati di sport che per i membri della comunità. Auguriamo a Enjinstarter, Staynex e Arsenal un lancio di successo “, ha affermato Khalil Abdulla, CEO di Masary Capital, il venture builder Web3 con sede a Dubai che riunisce Enjinstarter e Staynex.

L’Arsenal è attualmente in testa alla Premier League inglese e le sue recenti prestazioni li hanno messi in una posizione privilegiata per conquistare il titolo. I Gunners hanno giocato con determinazione e determinazione, e i loro risultati in campo la dicono lunga.

Con gli NFT dell’Arsenal Journal Pass, ti aspetta una fantastica opportunità per gli appassionati di calcio di immergersi nell’emozione della Premier League.

Ultime News
Padroneggiare l'integrazione di Salesforce CRM: 11 strategie essenziali per il successo!
Padroneggiare l'integrazione di Salesforce CRM: 11 strategie essenziali per il successo!
Come utilizzare gli NFT nell'istruzione per monitorare e premiare i risultati accademici
Come utilizzare gli NFT nell'istruzione per monitorare e premiare i risultati accademici
Il Metaverse Browser di Somnia: una porta verso la società virtuale
Il Metaverse Browser di Somnia: una porta verso la società virtuale
NFT nella verifica delle credenziali accademiche: migliorare la sicurezza e l'accessibilità
NFT nella verifica delle credenziali accademiche: migliorare la sicurezza e l'accessibilità
Stage virtuali nel Metaverso: sono il futuro per gli studenti universitari?
Stage virtuali nel Metaverso: sono il futuro per gli studenti universitari?